Cerca

Blog Santa Tecla Project

Benvenuti nel nostro Blog, vi lasceremo sempre aggiornati sulle novità immobiliari!



La progettazione degli spazi di lavoro concilierà le distanze di sicurezza e gli elementi di separazione con l’interior design ed il benessere psicofisico del lavoratore.

Si proporranno soluzioni di arredo ufficio agili e immediatamente realizzabili per consentire il distanziamento dei lavatori e con criteri ecologici ed economici.

Il verde, ora più di prima, sarà l’elemento architettonico che farà convivere la natura con la tecnologia.

Negli open space si installeranno pannelli divisori protettivi in vetro e/o vegetali (giardini verticali) e saranno da evitare gli elementi in tessuto perché richiedono maggior impegno in termini di manutenzione e pulizia.

Si introdurranno un maggior numero di pareti divisorie mobili green per creare zone filtro e dividere le aree al fine di ridurre la concentrazione dei lavoratori.

Il greendesign risponde sia ai requisiti di sicurezza che a quelli di benessere perché piante e verde:

Riducono l’inquinamento indoor VOC (composti organici volatili)

Riducono l’inquinamento acustico

Migliorano la capacità di concentrazione e aumentano la produttività

Aumentano il benessere psicofisico riducendo lo stress

Inoltre, l’impiego arredi ecologici realizzati con materiali naturali (quale il legno, per esempio) evita il propagarsi di micro particelle e di batteri, favorendo la salubrità dell'aria degli occupanti.

Un sistema di ventilazione meccanica controllata contribuirà ad assicurare i ricambi d’aria negli ambienti.

L’assorbimento acustico potrà essere garantito con pannelli fonoassorbenti in lichene stabilizzato e materiali naturali.

Un'oasi verde in casa o in ufficio. Tutto quello che c'è da sapere sui giardini verticali!




Spesso concepite come un’opera d’arte per la loro bellezza, le pareti verdi sono una forma di paesaggio urbano o di arredo indoor e combinazione di eccellenze nei campi del design, dell’ingegneria e dell’orticoltura.

Ovviamente anche i giardini verticali non sono tutti uguali, ma esistono varie tecnologie costruttive, come accade per gli altri elementi che compongono gli edifici. Le tecniche più usate sono:

– il muro idroponico, ovvero la creazione di un giardino attraverso le coltivazioni idroponiche (ovvero che non necessitano del suolo). In questo caso la “pelle verde” è costituita da una superficie in cui vengono ricavate delle tasche per la sistemazione delle piante. Questa pelle, non essendo permeabile, blocca i raggi solari e le piante si nutrono attraverso un substrato inerte irrorato con elementi nutritivi disciolti in acqua.

– il muro vegetale, la tecnica messa a punto da Patrick Blanc, utilizza dei materassini autoportanti su cui sono disposte le piante, con sistema di irrigazione annesso su tutta la superficie. In questo modo si ottiene una cortina verticale folta (si tratta di circa 20 – 30 piante per metro quadro).

Vediamo nel dettaglio quali sono i veri vantaggi di avere una parete green:


1. Il verde verticale purifica l’aria

Le piante di una parete verticale agiscono concretamente sulla qualità dell’aria, convertendo la CO2 in ossigeno. Un solo metro quadrato di verde verticale estrae dall’aria fino a 2.3 kg di CO2 all’anno e produce 1.7 kg di ossigeno. Recenti studi dimostrano che le piante ed i microbi del suolo siano in grado di assorbire gli spaventosi VOC e convertirli in composti di cui le piante stesse si nutrono.


2. Le pareti verdi portano benessere

Si tratta di una conseguenza diretta del primo effetto benefico. Un’aria pulita porta ad un numero significativamente minore di mal di testa e irritazioni respiratorie, favorendo aumenti di concentrazione e attenzione. Gli ambienti verdi contribuiscono anche a diminuire le lamentele per occhi irritati, mal di gola e senso di affaticamento. In uffici con presenza di verde, c’è anche un notevole decremento delle assenze causate da influenza.


3. Il verde verticale riduce la temperatura dell’ambiente

Le piante assorbono la luce del sole, precisamente ne assorbono il 50% e ne riflettono il 30%. Questo aiuta a creare una temperatura interna più fresca e piacevole d’estate. Per gli spazi interni, significa anche un risparmio del 33% sull’aria condizionata necessaria, che a sua volta significa risparmio di energia.


4. I living wall riducono il rumore

Una parete verticale agisce come barriera sonora per l’edificio. Assorbe infatti il suono fino al 41% in più rispetto ad una facciata tradizionale, una riduzione fino ad 8 dB. L’ambiente diventa così più silenzioso, sia all’interno che all’esterno, con livelli sonori simili a quelli riscontrati in natura.


5. Il verde verticale riduce lo stress

Vivere e lavorare in un ambiente verde ha degli effetti positivi sullo stato di benessere delle persone. Gli uffici green donano relax e riducono lo stress. La pressione sanguigna, l’attività cardiocircolatoria, la tensione muscolare e l’attività cerebrale risultano tutte migliorate dal solo guardare le piante per un tempo minimo di 3 – 5 minuti.

  INFO 

Tel   02 349 42 02

Email   f.decaprio@santateclaproject.com

  CONTATTACI 

Via Emanuele Filiberto, 14

20149 Milano