Cerca

Al via le nuove detrazioni fiscali

Ecobonus 110%, come funziona?


Si parla tanto di Super Bonus, ma di cosa si tratta precisamente?

Il bonus110%, promulgato con il Decreto Rilancio dello scorso 19 maggio, ha come obiettivo la ripartenza dei lavori edili dopo il periodo di fermo forzato causato dall’emergenza Covid. La misura deve anche vincere due grossi scogli: la liquidità delle famiglie e delle imprese ed i potenziali intoppi che si annidano nei meccanismi di cessione del credito e sconto in fattura.

Benché il decreto abbia obiettivi così meritevoli, sono state rilevate numerose criticità da parte degli addetti ai lavori.

Per tale motivo sono stati presentati centinaia di emendamenti al ddl di conversione del DL Rilancio che sono all’esame della Commissione Bilancio della Camera.

In attesa, quindi, di vedere come andrà a finire e se tutti i nodi, anche tecnici, saranno risolti, vediamo ad oggi la grande novità contenuta nel DL rilancio.

Il contribuente che realizza i lavori, invece di usufruire della detrazione fiscale, può optare per lo sconto in fattura o la cessione del credito. Nel primo caso, il fornitore anticipa l’importo dei lavori, ma poi recupera il 110% sotto forma di credito di imposta da utilizzare direttamente o cedere ad altri operatori, comprese banche e intermediari finanziari. Nel secondo caso avviene invece la trasformazione della detrazione in credito di imposta da cedere a fornitori, banche e altri intermediari finanziari.

I lavori trainanti il super-bonus al 110% sono per i condomini: l’isolamento termico, oppure la sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale esistenti con impianto centralizzato, mentre per gli edifici unifamiliari l’intervento trainante è la sostituzione dell’impianto di climatizzazione invernale. È prescritto che tali interventi comportino il salto di due classi energetiche dell’edificio e che i materiali isolanti rispettino i criteri ambientali minimi.

A tali interventi cosiddetti trainanti, è possibile aggiungere anche tutti quelli del vecchio ecobonus nei limiti di spesa previsti per ciascun intervento.

Anche il sisma bonus beneficia dell’aliquota di detrazione al 110%.

La finestra temporale per accedere al beneficio al momento è quella compresa tra il 01/07/2020 ed il 31/12/2021 ma già si parla di un ampliamento anche significativo.

Beneficiari degli incentivi al momento indicati: il condominio, le persone fisiche, Iacp, cooperative di abitazioni. Non è possibile utilizzare il beneficio nel caso di seconde case a carattere unifamiliare.

  INFO 

Tel   02 349 42 02

Email   f.decaprio@santateclaproject.com

  CONTATTACI 

Via Emanuele Filiberto, 14

20149 Milano